Tag

, ,

E ora,

che l’unico con cui fare i conti

è il mio Io più profondo,

mi trovo sempre in guerra,

in lotta con mille perché

e esagerate discussioni.

Ma quanto chiacchieri

anima mia?

Mi racconti di strade,

di volti indefiniti,

di immagini lontane,

e intanto scavi

nel pozzo della memoria

dove si trova un castello

con le sue innumerevoli stanze,

che a contenerle tutte nella mente

mi confonde e

mi rattrista.

Piove di pianto tenero e commosso

su l’anima mia

che si erge a giudice

tra chi fugge e chi resta

nella lotta

dei perché senza risposta.