Un silenzio assordante

abita queste mura e

percuote senza tregua

un cuore sognatore.

Divora nel profondo

le viscere di chi,

aggrappato alla sua roccia,

al suo destino,

resiste con la forza di un titano

che ha pensato,

ha riflettuto

e poi ha agito.

Per amore, per immenso amore.